Perché tutto si dice e perché tutto si fa
Senza sapere il perché, senza sapere come
Perché a tutto si crede e perché a nulla si crede mai
Barcolliamo tra falsi miti e uomini in malafede

Pippo Pollina

Pippo Pollina e Franco Battiato insieme in una delle prime canzoni che ho amato di Pippo. Una denuncia della superficialità della società e del dominio dell’apparenza sull’essenza, passando per Eraclito, Ermete Trismegisto e – ovviamente – James Joyce. Una delle tante perle di quello splendido album che è “Rossocuore” (1999). Musica e testo da godere nell’interpretazione di due grandi artisti e su cui riflettere.

Perché viviamo nell’era della Divina Apparenza
Della ferita profonda inferta al sole della coscienza
Perché tutto ci piace e tutto ci assottiglia
E ci riduce al prezzo incollato sul tappo della bottiglia
Perché viviamo al guinzaglio dell’indifferenza
Dei tabulati, dei grafici in borsa e dei capricci della scienza

0