Tra le gioie delle feste c’è senz’altro la buona tavola. Ma per chi è intollerante al glutine le cose possono essere piuttosto complicate, visto che non pochi piatti lo contengono e molti non sanno cosa cucinare o come comportarsi con un celiaco a tavola. Allora oggi nel Calendario d’Avvento ecco qualche ricetta di Natale senza glutine proposta e preparata da Laura.

Laura

I dolci sono una delle costanti dei momenti d’incontro natalizi, ma spesso chi ha un celiaco in famiglia si trova a fare i conti con tante ricette che contengono glutine. E lo stesso capita se si vuole preparare qualcosa di buono da portare in ufficio o a una cena, a colleghi o amici intolleranti.

Qualche idea ci viene da Laura, appassionata ballerina e mio insostituibile braccio destro nell’organizzazione di tante feste, che ha deciso di affrontare il problema a modo suo: sfornando leccornie.

E allora ecco due ottimi dolci di Natale senza glutine e un secondo che rivede una tradizione vicentina.

Dolcetti al cocco

Sfiziosi, belli, semplici da fare, adatti anche da regalare agli amici. Questi dolcetti contengono solo la farina di cocco e sono adatti a tutti.

Ingredienti

150 g di farina di cocco senza glutine
2 albumi d’uovo
40 g di zucchero bianco
40 g di zucchero di canna

Procedimento

Mettere gli albumi in una ciotola e montarli con una paletta insieme allo zucchero, aggiungendo poi gradualmente la farina di cocco.
Formare delle palline, compattando la pasta con le mani e disporre su una teglia ricoperta di carta da forno. Cuocere a forno ventilato a 200° per 10-15 minuti e gustare!

  • Natale senza glutine
  • Natale senza glutine
  • Natale senza glutine

A volte, insomma, bastano pochi ingredienti per creare un dolce di Natale senza glutine e goloso per tutti, come in certi casi è sufficiente sostituire un ingrediente. Uno di questi è il salame di cioccolato: i biscotti secchi gluten free sono addirittura più gustosi di quelli classici.

Banana Bread

Un’altra ricetta ottima sia a colazione che a fine pasto è il pane alle banane, dolce dal gusto un po’ esotico, che dipende molto dal grado di maturazione della frutta.

Ingredienti

250 g farina senza glutine per dolci lievitati (oppure 70 % farina di riso finissima+ 20% fecola di patate + 10 % amido di tapioca o fecola di patate)
3 banane ben mature
80 g di burro
120 g di zucchero
2 uova
80 gr yogurt bianco
Scorza di limone non trattato
60 gr noci sgusciate e tritate
2 cucchiaini lievito per dolci senza glutine
Un cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di cannella in polvere
Un pizzico sale

Procedimento

Spezzettare il burro e farlo ammorbidire a temperatura ambiente, poi montarlo con lo zucchero, la scorza di limone e un pizzico di sale, utilizzando la planetaria o la frusta.
Unire le uova, un po’ alla volta lo yogurt, le banane schiacciate con la forchetta. Setacciare la farina e aggiungerla insieme al bicarbonato e al lievito.
Aggiungere la cannella e le noci tritate, poi mettere l’impasto, cremoso e grumoso, in uno stampo per plumcake foderato di carta da forno. Cuocere per un’ora a 180°, far raffreddare e servire.

  • Natale senza glutine
  • Natale senza glutine
  • Natale senza glutine
  • Natale senza glutine

Finto Baccalà

Prima del dolce, però, perché non rielaborare un classico veneto, il baccalà? La farina di riso è perfetta al posto di quella tradizionale, per ottenere un ottimo risultato.

Ingredienti

4 filetti grandi di merluzzo surgelato
Farina di riso
2 scalogni
olio
sale
400 ml circa di latte

Italiano

Tagliare a piccoli pezzi lo scalogno e farlo imbiondire in una padella capiente.
Infarinare il merluzzo surgelato e poi passarlo in padella. Aggiungere sale e poi il latte. A piacere il pepe.
Cuocere con coperchio e mescolare di tanto in tanto.
La cottura è di circa 10-15 minuti fino a quando si sarà sfaldato il pesce e avrà l’aspetto del baccalà alla vicentina. Nel gusto non ha nulla da invidiare all’originale.
Servire con polentina morbida.

Qualche consiglio

Quest’anno i momenti conviviali saranno limitati, ma le occasioni di invitare amici a casa in futuro – si spera presto – non mancheranno. E a volte, quando sappiamo che l’ospite è intollerante al glutine, possiamo essere dubbiosi su come comportarci correttamente nella preparazione dei piatti. Ecco qualche consiglio di Laura.

Quando viene a cena una persona celiaca, basta adottare alcuni accorgimenti. Innanzitutto fare attenzione agli ingredienti, che devono essere senza glutine, riconoscibili dalla scritta o dal logo con la spiga barrata. Poi utilizzare strumenti, pentole e ripiani puliti ed evitare quelli in legno, che possono aver assorbito il glutine.
Con queste semplici attenzioni, ospitare una persona intollerante non è assolutamente un problema.
Speriamo di poter tornare presto a farlo.

Se ti sono piaciuti i suggerimenti sui piatti di Natale senza glutine, torna domani per altre novità

E se hai perso quelle passate va al calendario completo

+1